mercoledì 24 giugno 2015

HAMBURGER DI CONIGLIO ALLA LIGURE


















Incredibile che io non arrivi alle 23.59 del giorno di scadenza a pubblicare la ricetta per mtchallenge. Tutto merito di San Giovanni ragazzi, un giorno libero dal lavoro, il centro estivo aperto, tra lavatrici e armadi sono riuscita nell'arco di un'intera giornata a comporre il mio hamburger. Ho pensato al coniglio alla ligure quasi subito, perchè è uno di quei piatti che ognuno fa un po' come lo faceva sua nonna, chi non ci mette i pinoli, chi invece ci mette il limone, chi usa il rosmarino, chi il timo. Io che nonna ligure non ho mai avuto, la ricetta l'ho pensata così: bun al rosmarino, tapenade di pomodoro cuore di bue, pinoli tostati e olive taggaische, polpetta di coniglio aromatizzato con buccia di limone e salsa al vino bianco, rigorosamente ligure (Vermentino Colli di Luni). Il contorno non c'entra niente con la Liguria, viene da Dublino, sono le sublimi potato wedges di una friggitoria in una traversa di Grafton Street che spero vivamente esista ancora. Enjoy!

PER I BUN (ricetta di Arianna con lievito di birra)
125 gr di farina 00
125 gr di farina manitoba
7 gr lievito di birra
130 ml latte
1 cucchiaino scarso di miele
20 gr di burro
5 gr di strutto
3 rametti di rosmarino tritati
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di zucchero

PER LA TAPENADE
1 grosso pomodoro cuore di bue di Albenga
1 spicchio d'aglio
qualche foglia di basilico
sale qb
1/2 vasetto di olive taggiasche tagliuzzate
una manciata di pinoli tosati in padella

PER LA SALSA AL VINO BIANCO
1 cipolla bionda
25 gr di burro
150 ml di vino bianco ligure
1 cucchiaio di maizena
un po' di latte
sale qb

PER L'HAMBURGER
450 gr carne di coniglio tritata
la buccia di 1/2 limone non trattato grattugiata
olio qb

PER LE POTATO WEDGES
4 patate medie
olio per friggere
sale


















Intiepidite il latte e scioglieteci dentro il lievito e il miele, lasciate riposare per 10 minuti. Ponete le due farine insieme in una capiente ciotola, mescolate il composto di latte e aggiungete sempre impastando il burro e lo strutto, il sale e lo zucchero, infine il rosmarino. Impastate fino ad avere una palla liscia che farete riposare coperta da un canovaccio nel forno spento per circa 2 ore. Nel frattempo tagliate a piccoli dadini il pomodoro e fategli fare l'acqua con il sale, l'aglio tagliato a metà e il basilico in frigo. Mescolate la carne di coniglio con la buccia di limone e un pizzico di sale e pepe, poi fate 4 polpette piatte e ponetele in frigo. Riprendete l'impasto dei bun e sgonfiatelo un po' stendetelo a rettangolo e ripiegatelo come un asciugamano, poi impastate ancora e ripiegatelo una seconda volta, lasciatelo ancora lievitare per un'ora. Nel frattempo fate bollire le patate e scolatele con la buccia. Riprendete l'impasto dei bun dividetelo in 4 pagnotelle rotonde e ponetele sulla carta forno a lievitare ancora. Ora occupatevi della salsa. Tritate fine la cipolla e mettetela  stufare con il burro, una volta diventata bionda, aggiungete il vino e la maizena e fate sfumare bene, allungate con il latte e una volta raggiunta la giusta consistenza salate e passatela al minipimer. Togliete l'acqua ai pomodori e buttate via l'aglio. Mescolateli con i pinoli tostati e le olive tagliuzzate. Accendete il forno a 180° e cuocete i bun per circa 20 minuti. Mettete a scaldare l'olio per friggere (profondo), tagliate le patate in 4 spicchi per il lungo e friggetele finchè non diventano dorate, salatele e servitele. In padella antiadarente con un filo di olio di oliva fate cuocere gli hamburger pochi minuti per lato. Ora siete pronti per comporre la vostra cena: pane al rosmarino, tapenade, hamburger, salsa e pane di nuovo, potato wedges a fianco e un bel bicchiere di Vermentino ad accompagnare.