sabato 14 giugno 2014

PLUM CAKE ALLE ALBICOCCHE PROFUMATO AL TIMO LIMONE

Piove finalmente! La pioggia di oggi tra l'altro mi ha salvato da un'inizio di giornata da incubo: in piscina con i bambini, un caldo bestiale, un sacco di gente e io che non ero depilata come avrei dovuto essere. Ma ora sono al freschetto di casa mia e in forno cuoce questo cake meraviglioso, profumato con un'erba di recente scoperta, il timo limone, che sta tanto bene con il pesce, ma non solo. Quando è cotto, poi cambio la foto ;).

INGREDIENTI
1 vasetto di yogurt bianco (vasetto che poi uso per misurare gli altri ingredienti)
1 vasetto di olio di semi
3 uova
2 vasetti di farina bianca
1 vasetto di maizena
1 vasetto di zucchero di canna
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di foglioline di timo limone
100 gr di albicocche secche a pezzetti
zucchero a velo per decorare

Accendete il forno a 180° e preparate uno stampo da plum cake. In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi con una frusta, aggiungendo anche le albicocche e avendo cura che si infarinino bene. In un'altra ciotolina mescolate yogurt, uova e olio e poi unite questo composto a quello secco. Mescolate bene, versate nello stampo e cuocete per circa 40 minuti, avendo cura nei primi 20-30 minuti di coprire lo stampo con la carta stagnola affinchè il sopra non si bruci. Fate raffreddare completamente e cospargete di zucchero a velo 



martedì 10 giugno 2014

CROSTATA FRAGOLE E NOCCIOLE

 

Meno male che c'è Paoletta, altrimenti col "cavolo" che avrei scritto di nuovo qui...Più di due mesi senza un post è vergognoso. Però torno alla grande, permettetemelo. Qui c'è la nocciola IGP Tonda e gentile delle Langhe, che, come ho già scritto fa un'abissale differenza (di prezzo no e questo dimostra come ci prendono sempre per i fondelli: le IGP costano 2 eur, invece dal malefico Carrefour, già tritate, ok, ma fetenti, costano più di 3 eur, ecco...). Poi ci sono le fragole, acidule quanto basta, l'incontro di questi due profumi è indescrivibile, have a try!

INGREDIENTI
Per la frolla:
150 gr farina bianca
100 gr farina di farro
80 gr nocciole tritate con un cucchiaio dello zucchero qui sotto (IGP tonda e gentile delle Langhe, chevelodicoaffà) 
100 gr zucchero bianco
3 tuorli
180 gr burro tedesco

Per la farcia:
700 gr fragole pulite e tagliate a pezzetti
100 gr zucchero bianco
4 frollini da colazione

Preparate i tuorli e mettete tutte le farine su una spianatoia, al centro il burro a dadini bello freddo. Iniziate ad impastare velocemente con la punta delle dita (se fa caldo come ora qui, fatelo di sera con la finestra spalancata, non potendo entrare dentro il frigorifero, è una buona alternativa), aggiungete i tuorli e lo zucchero. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigo per un'ora.
Prendete una padella e cuocete a fuoco medio per 10 minuti circa le fragole con lo zucchero, poi spegnete e fate raffreddare.
Accendete il forno a 180° e preparate una teglia a cerniera di 23 cm di diametro circa. Stendete con il mattarello la frolla alle nocciole e foderate la tortiera, fondo e bordi, tenendone un po' da parte per la decorazione (qui a fiorellini, ma potete fare un po' quello che vi pare, anche la classica griglia). Sbriciolate i frollini sulla pasta frolla, coprite con la marmellata di fragole homemade e decorate. Infornate per circa 40-50 minuti.